Bauhaus: design e fotografia #3

Nel 1924 avviene il trasferimento del Bauhaus a Dessau. Il direttore Walter Gropius ha la possibilità di progettare e arredare la nuova sede, che doveva rappresentare il manifesto concreto della scuola e del nuovo stile architettonico razionalista di quegli anni. Gropius diceva: “una costruzione che scaturisca dallo spirito attuale si allontana dall’apparenza rappresentativa della facciata simmetrica“. La progettazione, grazie ad … Continua a leggere

Nascita del Bauhaus #2

  Il Bauhaus si ispira al movimento Arts and Crafts nato in Inghilterra nell’Ottocento come reazione allo scadimento qualitativo ed estetico degli oggetti di uso comune dovuto alla elevata industrializzazione. La Germania, con l’obiettivo di strappare il primato in campo produttivo all’Inghilterra, accoglie le idee dell’Arts and Crafts, tralasciandone l’aspetto nostalgico per l’artigianato preindustriale e aprendo la strada a una … Continua a leggere

Bauhaus # 1 – Il Bauhaus compie 90 anni

1919-2009: novant’anni dopo per riscoprire uno stile e una concezione di vita. Arte dall’utilizzo popolare. Architettura d’élite     Il Bauhaus, il movimento artistico-architettonico più rivoluzionario del ‘900, compie novant’anni. La Germania, culla di questo movimento, ne festeggia la ricorrenza con una serie di iniziative. A Francoforte, fino al 26 aprile 2009 si terrà Bauhaus twenty-21, An ongoing Legacy, la … Continua a leggere

E ora …la PUBBLICITA’ – Dagli anni ’30 al Carosello

    LA RADIO Durante il regime fascista, nel 1924, le piccole società private di radiofonia erano state unificate nell’URI (Unione radiofonica italiana) che tre anni dopo diventò EIAR (Ente italiano audizioni radiofoniche); nel 1944 il nome cambiò in RAI (Radio audizioni italiane) per volere del governo del sud, in piena seconda guerra mondiale e nel 1954 cambiò ancora in … Continua a leggere