MAD MEN: LA SERIE TV IMMORALE

 

Una nuova serie, appena arrivata in Italia, ha attirato le attenzioni degli appassionati del genere: MAD MEN, una delle fiction più controverse degli ultimi tempi, ambientata negli anni ’60. Siamo negli anni del boom economico, l’età dell’oro della pubblicità, e dentro le mura di un agenzia pubblicitaria newyorkese, la Sterling madman.jpgCooper Ad Agency, si svelano le storie di personaggi che sono l’espressione degli status più criticati e politicamente scorretti: il drogato, l’omosessuale, il razzista, l’avido, l’omofobo,MADMEN11.jpg il sessista, l’adultero, la prostituta, il tutto condito da atmosfere fumose e drinks. Il motto è “Non importa chi sei, cosa vuoi o quali siano i tuoi valori. L’unica cosa che conta è come ti vendi”.

Tutto il peggio delle vicende umane di cui nell’America di oggi si preferisce non parlare ma che ha attirato la curiosità di pubblico e critica: la serie infatti ha già vinto sei Emmy e due Golden Globe. Per lo sceneggiatore Matthew Weiner, autore anche di The Sopranos, “il successo è merito delle tv via cavo: meno soldi, più libertà, più intelligenza”.

MADMENm.jpgLa particolarità della serie resta il fatto che i temi più sconcertanti vengono trattati senza alcuna morale e con un certo cinismo; l’intento è coinvolgere non dare degli insegnamenti e nonostante la storia sia ambientata negli anni ’60, le nevrosi, le ambizioni, le paure che i personaggi vivono sono assolutamente contemporanee. Forse per questo legame con la nostra società, Matt Groening e soci hanno realizzato una divertente parodia della fantastica sigla d’apertura, la potete vedere all’interno di un episodio della ventesima stagione: “La paura fa novanta XIX”. Se volete un anticipo però cliccate quiSimpsons20thChokeLogo_MattSig.jpg

 


Il mondo senza scrupoli e senza morale di Mad Men non è piaciuto a tutti: Allen Rosenshine, capo di un’agenzia pubblicitaria lo ha definito “una fabbricazione totale” mentre il Commercial Alert, gruppo di consumatori, ha denunciato lo show accusandolo di aver mandato in onda spot con gente “irresponsabilmente ubriaca”, in violazione alla legge federale, lo sponsor è il Jack Daniel’s!


Insomma, agli amanti dell’immoralità auguriamo…..buona visione!

 

 

M.M

REDAZIONE SPOT


 

MAD MEN: LA SERIE TV IMMORALEultima modifica: 2009-03-17T11:05:00+01:00da eguidespot
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “MAD MEN: LA SERIE TV IMMORALE

Lascia un commento